Cavolo cappuccio

  • cavolo cappuccio
  • cavolo cappuccio

Cavolo ibrido di elevata uniformità. La pianta è di medio vigore con foglie semi-erette. Per la raccolta occorrono 80 giorni dal trapianto. Il cavolo si presenta a cappuccio di forma appiattita di medie dimensioni, ben sodo e dal peso medio di 1,5 kg a 2 kg. Il fogliame esterno è verde lucente. Il cavolo cappuccio molto apprezzato per la resistenza alle spaccature. Ottimo contorno vegetariano il cavolo cappuccio viene consumato sia cotto, in umido alla siciliana, che crudo, in insalate salutari.

Informazioni nutrizionali: ricco di sali minerali, fibre, ferro, vitamina A,C,B1,B2. Possiede proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, dissintossicanti, aiuta il sistema immunitario e grazie alle sue caratteristiche riesce ad abbassare la pressione sanguigna.

Curiosità: I broccoli sono molto utilizzati in cucina fin dai tempi antichi, per le loro proprietà organolettiche e salutari, ma una nota dolente per questi ortaggi è purtroppo l'odore, alquanto sgradevole, sprigionato durante la cottura: ciò e dovuto alla presenza dello zolfo contenuto in discreta quantità nei loro tessuti. A tale problema possiamo rimediare, mantenendo le nostre case integre e profumate, spremendo un limone nell’acqua di cottura. La cottura a vapore è quella che riesce ad esaltare il sapore dei broccoli ed a mantenere inalterate tutte le loro proprietà benefiche e nutritive. 

Scheda Tecnica

Tipologia
cappuccio
Crescita
medio vigore
Tempi di raccolta
80 giorni dal trapianto
Forma frutti
cappuccio appiattito
Peso medio frutto
da 1,5 a 2 kg
Colore alla raccolta
verde lucente
Uso in cucina
Ottimo contorno vegetariano il cavolo cappuccio viene consumato sia cotto, in umido alla siciliana, che crudo, in insalate salutari.

Indicazioni per la coltivazione

Coltivazione: Il cavolo cresce bene se il terreno è fertile, fresco e ben lavorato. Il clima ideale è quello mite in autunno-inverno. Gli sbalzi, le alte temperatura e i venti caldi portano la pianta alla prefioritura. Per ottenere cavolfiore di qualità elevata la èpianta ha bisogno di 2 concimazioni basilari: la prima interrando concimi composti o letame ben maturo prima del trapianto e una seconda e ultima da effettuare 30 giorni prima della raccolta. Si consiglia il trapianto in pieno campo da gennaio a febbraio e da giugno a ottobre.

Distanza di trapianto: cm 50-60 circa tra le fila, cm 40-50 circa sulla fila

Malattie: per informazioni e cura delle piante di cavolo cappuccio cliccare qui

Disponibile nei formati le immagini sono puramente indicative

  • T12

    minipack da 12 piantine

    H: 60mm

    L: 100mm

    P: 100mm

  • T80

    cluster da 80 piantine

    H: 60mm

    L: 100mm

    P: 100mm

  • D80

    cassettina display da 80 piantine

    H: 60mm

    L: 100mm

    P: 100mm

Iscriviti alla nostra Newsletter