Cosa piantare a Marzo

11 marzo 2016

Finalmente è arrivato il mese di marzo, il mese che segna l'arrivo della primavera e il risveglio della natura.
Molti sono i lavori che aspettamo gli appassionati dell'orto. Cominciamo a immaginare le nostre aiuole, i nostri vasi con le aromatiche...le balconiere con i fiori.
Pensiamo già ai lavori di preparazione del terreno per il nostro orto e a cosa trapiantare.
Le belle giornate ci risvegliano dal torpore, cresce la nostra voglia di stare a contatto con la natura. Ormai ci siamo!!!

Marzo è considerato il mese di passaggio che racchiude la fine del cupo inverno e l'inizio della luminosa e splendida primavera.

Allora è arrivato il momento di rimboccarci le maniche e iniziare a lavorare il nostro terreno per il trapianto.

Al termine dell'inverno il terreno dovrebbe essere nella giusta consistenza per essere lavorato, infatti dopo le piogge risulta essere soffice e ricco di humus, condizione indispensabile per la fertilità e per la genuina e abbondante raccolta. Quindi procedere con una rizollatura del terreno e aggiungere compost o stallatico ben maturo. Aspettate qualche giorno prima di piantare, in modo da far agire il fertilizzante che aiuterà l'apparato radicale delle giovani piante. Bene siamo pronti per piantare le nostre piantine. Le temperature iniziano ad aumentare e di conseguenza anche la frequenza delle innaffiature. E' opportuno utilizzare acqua a temperatura ambiente per evitare di danneggiare le colture a seguito dello sbalzo termico indotto. L'umidità, i tepori e la più intensa luminosità favoriscono la germinazione delle erbe infestanti; è quindi indispensabile tenere sotto controllo il loro sviluppo, effettuando delle zappettature sul terreno o estirpandole manualmente

Cosa piantare a Marzo?

Non appena le temperature saranno in aumento intorno ai 14-18 °C (consultare calendario dell'ortohttp://www.ilgiardinodellemeraviglie.it/it/calendario-orto-trapianti.html) si possono trapiantare in campo aperto:

- BIETOLA da coste verde, da taglio, rossa da taglio, compatta barese

- CAROTA

- CICORIA catalogna, puntarelle galatine, pan di zucchero

- CIPOLLA bianca, bianca di giarratana, rossa lunga di tropea, rossa tonda di tropea, dorata di parma

- FRAGOLA rifiorente e fragolina di bosco

- INDIVIA scalora riccia, liscia, cardoncello barese, cornetto di bordeaux

- LATTUGA canasta, cappuccio, iceberg, gentilina bionda e rossa, lollo rossa, romana

- PISELLO

- PORRO

- PREZZEMOLO

- RUCOLA

- SEDANO verde da coste e verde da taglio

- SPINACIO

Trapiantare in serra o sotto tunnel permette di avere più protezione e meno rischi da danni atmosferici, consentendo anche la possibilità di piantare ortaggi più sensibili alle basse temperature come:

- BASILICO genovese, foglia di lattuga, greco a palla o fine verde

- CETRIOLO mezzo lungo jazzer, lungo tasty green, jumbo, tortarello

- FAGIOLINO nano verde

- MELANZANA violetta, bianca, zebrina, seta, mezza lunga, nera, perlina

- PEPERONE corno di toro, tip.lamuyo, friarello, giallo ibrido, topepo, sette anni, a cuore matiz

- PEPERONE PICCANTE jalahot, ciliegia, cayenna, calabrese, picaro, romital, etna

- POMODORO ciliegino, datterino, piccadilly, san marzano, costoluto, cuore di bue, siccagno, grosso, ovale, da insalata, per conserve

- ZUCCA d'inverno musquée de Provence, lunga piena di Napoli

- ZUCCHINO verde scuro, verde chiaro, tondo verde, clarita, bianco di sicilia, pergola da tenerumi lunga e corta

Iscriviti alla nostra Newsletter