Peperoncino piccante Carolina Reaper

2.200.000 unità scoville

Piccantissimo

  • Peperoncino Carolina Reaper

La varietà di peperoncino Carolina reaper è attualmente considerato il più piccante al mondo raggiungendo una piccantezza estrema (fino a 2.200.000 unità scoville). Data l'elevata quantità di capsicina al suo interno potrebbe provocare delle scottature alla pelle. I peperoncini sono di colore rosso fuoco, presentano una codina all'estremità, raggiungendo una lunghezza massima di 5 cm. Utilizzato per preparare salse piccanti e oli piccanti

Informazioni nutrizionali: contiene vitamina A, che aiuta a mantenere la salute degli occhi, capelli e pelle. Possiede proprietà stimolanti, antisettiche, disinfettanti e digestive.

Scheda Tecnica

Tipologia
piccantissimo
Crescita
eretta, alta
Forma frutti
lanterna, rugosi con una codina all'estremità
Colore alla raccolta
rosso fuoco
Tempi di raccolta
120-150 giorni
Uso in cucina
Per preparare olio piccante e salse piccantissime

Indicazioni per la coltivazione

Coltivazione: si consiglia il trapianto da aprile a giugno nel momento in cui le temperature inizieranno ad aumentare. I peperoncini, anche se sono a portamento eretto-cespuglioso, necessitano di un piccolo tutore per rinforzare il fusto principale. Non sono necessari interventi come cimatura o altre potature verdi. Per avere delle piante più vigorose e produttive si può trapiantare il peperoncino nei periodi più caldi ed in posizioni soleggiate. Il terreno ottimale deve essere permeabile, profondo e fertile (ricco di sostanza organica già decomposta). L'irrigazione può essere effettuata con successo mediante impianto a goccia o comunque con metodi irrigui che non vanno a bagnare le foglie per evitare la proliferazione di malattie fungine.

Sesto d'impianto: tra le file 50 cm, sulla fila 40 cm.

Disponibile nei formati le immagini sono puramente indicative

  • T1

    vaso

    H: 130mm

    Ø 100mm

Iscriviti alla nostra Newsletter