logo

Peperone piccante jalahot

Da marzo a giugno

alta qualità e produzione

Disponibilità (mesi)

  • G
  • F
  • M
  • A
  • M
  • G
  • L
  • A
  • S
  • O
  • N
  • D

Registrati per visualizzare i prezzi e acquistare online.
La vendita online si effettua in tutta Italia ESCLUSO Sicilia e Calabria dove è possibile acquistare tramite i nostri rivenditori

Peperone piccante jalahot
  • Varietà utilizzate dai professionisti per l’alta produttività, la tolleranza alle malattie e una buona tenuta del frutto dopo la raccolta

Il peperone jalahot è un ibrido della tipologia Jalapeno proveniente dall'America centrale. I peperoncini si presentano di forma conica e lunghi 6 cm circa con medio grado di capsicina (piccantezza) da 5.000 a 15.000 SHU della scala scoville, di colore verde che vira al rosso a maturazione completa. La polpa è spessa e quindi il processo di essiccazione non può avvenire naturalmente al sole ma occorre asciugarli in forno. La pianta è molto rustica, compatta, precoce, molto produttiva. Si adatta bene sia in serra che per il pieno campo. Per le caratteristiche che possiede è molto richiesto per la preparazione di conserve piccanti (sott'olio, in polvere dopo l'essiccazione).

Informazioni nutrizionali: particolarmente ricco di Vitamina C e di capsicina, un alcaloide dotato di propietà officinali. Inoltre apporta una notevole quantità di Vitamina A che aiuta a mantenere la salute dei capelli, degli occhi e della pelle.

Scheda Tecnica

Indicazioni per la coltivazione

Coltivazione: Si consiglia il trapianto in pieno campo da marzo a luglio e in serra da settembre a febbraio. I peperoni, anche se sono a portamento eretto-cespuglioso, necessitano di un piccolo tutore per rinforzare il fusto principale. Non sono necessari interventi come cimatura o altre potature verdi. Per avere delle piante più vigorose e produttive si può trapiantare il peperoncino jalahot nei periodi più caldi ed inposizioni soleggiate. Il terreno ottimale deve essere permeabile, profondo e fertile (ricco di sostanza organica già decomposta). L'irrigazione può essere effettuata con successo mediante impianto a goccia o comunque con metodi irrigui che non vanno a bagnare le foglie per evitare la proliferazione di malattie fungine.

Distanze di trapianto: tra le file 80-100 cm e sulla fila 40-50 cm

Malattie: Per informazioni e cure delle malattie del peperone cliccare qui

Formati (disponibili solo nelle rivendite)

le immagini sono puramente indicative

Guide alla coltivazione e allegati

Peperoncini piccanti

Visualizza tutte le varietà di Peperoncini piccanti

40 Prodotti

Iscriviti alla nostra Newsletter