Pisello a grana piccola

mezza rama (60-130 cm)

Pianta di pisello mezza rama che raggiunge un'altezza di 60 cm nella fase iniziale di produzione per arrivare a circa 130 cm a piena maturazione (è opportuno utilizzare dei sostegni) con baccello diritto, verde e lungo 8-9 cm con 7-8 grani medio-piccoli e rugosi. I piselli verranno raccolti nel momento in cui i baccelli sono turgidi e pieni ossia dopo 40 giorni circa dal trapianto e la durata complessiva del ciclo produttivo dalla prima raccolta è di circa 100-120 giorni. Pianta rustica adatta a differenti condizioni climatiche con elevata capacità di ambientamento e elevata tolleranza e resistenza alle più comuni malattie del pisello. Possiede un buon gusto e viene consumato come condimento per primi piatti, pizze, secondi e come contorno.

Informazioni nutrizionali: importante fonte di proteine vegetali. I piselli sono costituiti da zuccheri, da fibre, proteine, carboidrati. Sono ricchi di vitamine. grazie all'alto contenuto di sali minerali i piselli hanno anche proprietà rimineralizzanti. I piselli sono i tra i legumi (come anche le fave) aiuta a combattere i problemi di meteorismo e di colite. I piselli hanno proprietà diuretiche, mantengono in salute vasi sanguigni e cuore grazie all'acido folico, e aiutano a tenere bassi i livelli di colesterolo nel sangue.

Glossario

  • dette anche semi-rampicanti, si riferisce a quelle varietà di pisello che si collocano, come altezza, tra le varietà nane e quelle rampicanti. Le rispettive altezze sono: - varietà nane fino a 35-40 cm - varietà mezza rama da 45 a 90 cm - varietà rampicanti fino a 3 m

Scheda Tecnica

Tipologia
piselli a grana medio-piccola
Crescita
mezza rama (60-130 cm)
Tempi di raccolta
40-50 giorni dal trapianto
Forma del baccello
dritta
Forma dei grani (piselli)
tondi, piccoli e rugosi
Parte da utilizzare
seme, detto pure grano
Colore del baccello alla raccolta
verde
Destinazione
consumato fresco
Uso in cucina
utilizzato in cucina come condimento per varie pietanze o come contorno.

Indicazioni per la coltivazione

Coltivazione: per le varietà mezza rama e rampicanti si consiglia di collocare i sostegni (reti in plastica o ramaglia) quando le piantine di pisello raggiungono i 10 cm di altezza. Seppur non particolarmente esigente, il pisello richiede terreni di medio impasto, freschi e profondi con pH neutro o leggermente acido. Teme i ristagni idrici ed il clima ideale è quello temperato. Le piante di pisello soffrono la siccità e le temperature elevate in quanto comportano una fioritura anticipata che va a scapito della qualità. Tollera il freddo ma non quello eccessivamente rigido. Si consiglia di non ripetere la coltivazione del pisello per più anni consecutivi nello stesso appezzamento di terreno. E' possibile la consociazione con carota, cavoli, sedano, lattughe, patata, ravanelli e rapa. Si sconsiglia, invece, l'abbinamento con prezzemolo, cipolla e aglio. I trapianti del pisello nelle zone centro-meridionali e costiere vanno effettuate in autunno-inverno mentre al nord fine inverno-inizio primavera.

Distanza di trapianto: cm 40-70 circa tra le file, cm 10 circa sulla fila

Malattie: per informazioni e cura delle piante del pisello clicca qui

Iscriviti alla nostra Newsletter