Goji Berry

bacche di Goji

dalle proprietà benefiche

  • Bacche di Goji berry

Le bacche di goji sono largamente usate dai monaci tibetani e dalla medicina cinese per curare diversi disturbi. Il goji cresce spontaneamente in Tibet, Mongolia, in alcune zone della Cina e nell’Himalaya ma può essere coltivata facilmente anche nei nostri ambienti. La preziosa bacca di Goji, il cui nome botanico è Lycium barbarum, é di colore rosso e allungata e ricchissima di antiossidanti (nello specifico carotenoidi, flavonoidi e acido linoleico), sostanze in grado di contrastare l’effetto dei radicali liberi. Non a caso l’utilizzo di queste bacche viene consigliato a tutte le persone che vogliono prevenire l’invecchiamento precoce e mantenere giovane ed elastica la propria pelle. Ma non solo…Un effetto molto importante riscontrato in chi assume bacche di Goji è il rafforzamento del sistema immunitario che, grazie ai tanti principi attivi presenti, viene stimolato a lavorare di più e nel modo corretto. Oltre agli antiossidanti, queste bacche sono ricchissime di aminoacidi (ne contengono 18 di cui 8 essenziali), vitamine del gruppo B ed E e sali minerali, tra cui Magnesio, Potassio, Silicio e Germanio (rarissimo da trovare in altri alimenti naturali).

Ulteriori vantaggi offerti da queste bacche portentose sono il fatto di essere poco caloriche (solo 48 cal. per 100 grammi) e di avere un basso tasso glicemico. Mangiare un po’ di questi frutti fa provare la giusta sensazione di sazietà, allontanando così la tentazione di spizzicare altro. Il sapore, simile a quello dei frutti di bosco, è molto gradevole. 
Riassumendo, le bacche di Goji:

• Stimolano il sistema immunitario
• Ritardano l’ossidazione cellulare e l’invecchiamento cutaneo
• Hanno proprietà antinfiammatorie
• Sono capaci di stimolare il metabolismo con conseguente perdita di grasso corporeo
• Forniscono grande energia
• Regolano le funzioni intestinali
• Migliorano la qualità del sonno e la memoria
• Hanno effetti benefici per la vista
• Proteggono la pelle dai raggi UV
• Regolarizzano colesterolo e zucchero nel sangue
• Possono essere utilizzate in gravidanza per prevenire le nausee
• Si utilizzano per il trattamento dell’infertilità
• … e sono pure considerate afrodisiache

PUOI RICHIEDERE PRESSO I NOSTRI PUNTI VENDITA LA PIANTA DELLE BACCHE DI GOJI E POTRAI COLTIVARE DIRETTAMENTE QUESTI MERAVILIOSI E BENEFICI FRUTTI.

Glossario

  • con questo termine si intende la fase in cui avviene, a seguito della fecondazione, il passaggio dal fiore al frutticino

  • Concime misto di terra e materie fertilizzanti quali erba tagliata, foglie secche, bucche di verdure.

  • Fertilizzare con concime o stallatico.

  • Germoglio che si sviluppa dal rizoma o dal germoglio di una pianta

  • Tagliare i rami degli alberi o degli arbusti per favorirne la crescita, l'emissione di nuovi germogli, aerare la pianta, modificarne la forma o sopprimere i rami malati o inutili. La potatura si effettua sempre al di sopra di una gemma, di un nodo o di una ramificazione.

  • Eliminazione del polloni per evitare un'eccessivo dispendio energetico alla pianta

Scheda Tecnica

Tipologia
Arbusti da frutto
Forma frutti
allungati di circa 2 cm
Colore alla raccolta
rosso
Fruttificazione
7-9 bacche per rametto
Esposizione:
soleggiata, mezz'ombra
Portamento:
rampicante, fino a 2 metri di altezza
Impiego:
da consumare freschi, quando sono maturi o le foglie per la preparazione del tè
Irrigazioni:
moderate

Indicazioni per la coltivazione

Terreni: preferisce terreni ben drenati.

Clima: si adatta bene con clima temperato-caldo con buona resistenza al freddo rigido e alla siccità.

Esposizione: Soleggiata, mezz'ombra

Potatura: Si effetua una potatura decisa nel mese di aprile per ringiovanire la pianta e portare la pianta ad una fruttificazione regolare. In linea di massima, i ramoscelli da potare sono: quelli storti, troppo densi, vecchi, polloni radicali. 

Fruttificazione: da 7 a 9 bacche per rametto

Fioritura: da giugno a settembre, producendo frutti lungo tutto il periodo

Altezza: può raggiungere fino a 2 metri di altezza

Concimazione: Prima dell'inizio dell'inverno è bene coprire la base della pianta con compost maturo, che in inverno protegga le radici dal gelo, in primavera invece è buono scoprire e diffondere il compost intorno alla pianta, che fornirà nutrienti durante tutto il ciclo.

Disponibile nei formati le immagini sono puramente indicative

  • 17CC

    Vaso in plastica

    ø: 17 cm

    h: 14.3 cm

Iscriviti alla nostra Newsletter