Filtra per

Dalla cipolla di Tropea a quella di Giarratana, dall’aglio bianco ai porri lunghi, Il Giardino delle meraviglie seleziona le piante più resistenti e profumate per il vostro orto e le mette a disposizione sullo shop online e nelle rivendite di Sicilia, Calabria, Campania, Lombardia e Malta. Sono piante a lenta maturazione ma semplicissime da coltivare: basta seguire le semplici indicazioni che troverai sulle guide online e attendere il periodo giusto per la raccolta delle cipolle, dell’aglio e dei porri.

LA PIANTA DI CIPOLLA
La cipolla è un ortaggio che viene largamente coltivato in ogni parte del mondo, grazie all'ampio utilizzo che trova in cucina, dove viene infatti consumata cotta, cruda, fresca o secca in innumerevoli ricette. La cipolla può essere coltivata quasi tutto l’anno, ma se si vuole avere una cipolla di buone dimensioni bisogna trapiantarla tra gennaio e febbraio. Per il resto dell’anno si possono ottenere solo cipollotti. Da aprile ad agosto si consiglia di trapiantare varietà specifiche di cipollotto che si adattano meglio al clima. Le varietà più richieste nelle zone meridionali sono le cipolle rosse tonde o lunghe di Tropea note anche come "calabresi", cipolle tipiche come la cipolla dolce, bianca e grossa di Giarratana, dorata di Parma, il cipollotto e la cipolla bianca classica e cipollotto a mazzetti rosso e bianco.

LE PIANTE DI PORRI
I porri, come le cipolle, sono ortaggi saporiti, gustosi e ricchi di minerali. La coltivazione in un orto urbano o in un orto domestico richiede cure e pratiche molto semplici: la pianta di porro è abbastanza resistente sia ai climi temperati che a quelli più freddi. I tempi dalla semina alla raccolta sono però lunghi ed è per questo che acquistare delle piantine di porro già formate è un’ottima soluzione per coltivare ed ottenere porri freschi e gustosi in minor tempo.

LE PIANTE DI AGLIO
L’aglio è una pianta erbacea perenne, diffusa in tutto il Mediterraneo, in Cina e in America, dove alcune varietà superano addirittura il metro di altezza. È molto noto in cucina per insaporire insalate, funghi, primi e secondi, meritandosi un posto saldo tra gli ortaggi/spezie più comunemente usati.
Coltivare piante di aglio in casa, in terrazzo o in un orto urbano è molto importante perché oltre a essere indispensabile in cucina, se raccolto fresco svolge azioni benefiche per il nostro organismo, come battericida, antifungino e per curare bronchi e otiti.
È possibile coltivare le nostre piantine di aglio persino in vaso con la stessa semplicità dell’orto perché abbiamo scelto delle varietà resistenti e adatte per essere coltivate in modo semplice. Consigliamo di trapiantare le piante di aglio da Dicembre a Marzo così da raccogliere in estate “le teste d’aglio” formate da una corona o da una doppia corona che si trova protetta da un velo chiamato camicia.

Iscriviti alla nostra Newsletter
text