logo
Scalogno
Cipolle, Aglio e Porri

Scalogno

Varietà tipica, Novità, Gusto eccezionale, Gustoso dal sapore antico

Da trapiantare

  • G
  • F
  • M
  • A
  • M
  • G
  • L
  • A
  • S
  • O
  • N
  • D

Prodotto non disponibile alla vendita online.
Acquistabile tramite i nostri Rivenditori

da fine novembre a febbraio

 Lo scalogno ha un sapore delicato a metà fra quello dell'aglio e della cipolla, occupa poco spazio ed è più adatto alla coltivazione in vaso

Informazioni nutrizionali: il colore rosso è dato da un gruppo di pigmenti denominati antocianine che conferiscono salute all'organismo umano (antiossidanti). Contiene un'apprezzabile quantità di Calcio e di Vitamina C. Esercita inoltre azione diuretica, antisettica e vermifuga.

Scheda Tecnica

Indicazioni per la coltivazione

Coltivazione: si consiglia il trapianto da novembre a febbraio. Può essere coltivata bene sia in pianura che in montagna. Il terreno ha un ruolo fondamentale nella riuscita della cipolla infatti si consiglia il trapianto in terreni sciolti, permeabili e ben concimati evitando stallatico (perchè può indurre marciumi dei bulbi). Utilizzare prodotti minerali a lenta cessione da spargere nel terreno prima del trapianto, integrando in copertura concimi a pronta assimilazione dopo 3 settimane dal trapianto. Predilige una posizione soleggiata. La cipolla soffre i ristagni idrici, terreni troppo acidi o troppo alcalini. Si adatta bene a qualsiasi clima sia a quello temperato-caldo che a quello rigido-invernale. 

Distanze di trapianto: tra le file 20-25 cm e sulla fila 10-15 cm. 

Malattie: per informazione sulle cure e malattie della cipolla clicca qui

Guide alla coltivazione e allegati

Iscriviti alla nostra Newsletter
text