logo
Pomodoro Datterino innestato
Pomodoro innestato

Pomodoro Datterino innestato

Varietà innestata

Da trapiantare

  • G
  • F
  • M
  • A
  • M
  • G
  • L
  • A
  • S
  • O
  • N
  • D

Effettua il login per visualizzare i prezzi e acquistare online

Da marzo a giugno

Varietà di pomodoro innestato a crescita indeterminata, vigorosa con internodi corti che garantisce un'ottima produzione di grappoli singoli o doppi da 8-10 frutti. Produce pomodori datteriformi dal peso medio di 18-22 gr, di colore rosso brillante. Grazie alla grande consistenza del frutto si ha la possibilità di conservarlo più a lungo dopo la raccolta. Ottimo è il sapore, con elevato grado Brix (dolcezza). Ottima la tolleranza alle spaccature. Resistenza elevata a Verticillium, Fusarium, Tomato mosaic virus, e resistenza intermedia ai nematodi. Ideale per il consumo fresco. Questa varietà di datterino a un sapore dolcissimo da utilizzare per sughi, insalate o da mangiare fresco.

  • innestata
    Pianta innestata, più resistente alle malattie del terreno

  • rampicante
    Richiede l’uso di sostegni (canne, spago, ecc.); pianta a crescita indeterminata

Indicazioni per la coltivazione

Coltivazione: è consigliabile il trapianto dal mese di marzo a giugno. La pianta è a crescita indeterminata, con il bisogno di sostegni per la buona riuscita in pieno campo.

Attacchi parassitari: tollerante Verticillium, Fusarium, Tomato mosaic viruas e resistenza intermedia ai nematodi.

Potatura verde: varietà di buona vigoria si alleva a uno, o con la cimatura, a due germogli; bisogna togliere tutti i ricacci ascellari per ottenere la massima resa dalla pianta.

Distanza di trapianto: cm 100 circa tra le fila, cm 35-40 circa sulla fila

Guide alla coltivazione e allegati

Iscriviti alla nostra Newsletter
text