logo

Finocchio

da agosto a febbraio

Bianco e uniforme di alta qualità e peso

Disponibilità (mesi)

  • G
  • F
  • M
  • A
  • M
  • G
  • L
  • A
  • S
  • O
  • N
  • D

Registrati per visualizzare i prezzi e acquistare online.
La vendita online si effettua in tutta Italia ESCLUSO Sicilia e Calabria dove è possibile acquistare tramite i nostri rivenditori

Finocchio
  • Varietà utilizzate dai professionisti per l’alta produttività, la tolleranza alle malattie e una buona tenuta del frutto dopo la raccolta

finocchio il giardino delle meraviglie
Finocchio in raccolta
Finocchio in campo
Finocchio pronto per la raccolta
Finocchio in raccolta

"Il giardino delle meraviglie" sceglie per voi le migliori varietà di piante di finocchio esistenti nel mercato tra i quali ricordiamo: riace, aurelio, pompeo, archimede, tiberio, giotto, leonardo, caronte, idillio, narciso, minosse, e le più note come pitagora e pontino. Le  varietà del finocchio vengono scelte e rese disponibili in base alle loro caratteristiche di adattamento ai cambiamenti climatici ed ai diversi periodi dell'anno, in modo da ottenere il massimo in termini di qualità e produzione. La pianta del finocchio è molto rustica, sana e vigorosa con canne verdi erette, foglie scure, grumolo elegante di forma rotonda, di colore bianco e dal buon peso specifico. Guaine spesse, carnose con poca fibra e ottimo gusto. Il finocchio è un ortaggio usato in cucina per preparare sia piatti freddi che caldi. Utilizzato per insalate singole o miste con radicchio, preparato in gratin, saltato in padella, lessato o frullato per creme delicate e profumate.

Informazioni nutrizionali: il finocchio ha proprietà digestive, diuretiche, depurative in quanto è un ortaggio ricco d'acqua e povero di calorie. Aiuta il nostro organismo nel caso di aerofagia e meteorismo. Nelle donne l'assunzione del finocchio svolge importanti funzioni come l'aumento della secrezione lattea nelle mamme, riduzione di nausee e dolori durante il ciclo mestruale e la capacità di alleviare i sintomi della menopausa.

Indicazioni per la coltivazione

Coltivazione: le piantine di finocchio vengono trapiantate da fine luglio a fine novembre ed è una tipica coltivazione autunno-invernale. I tempi di raccolta variano in base all'epoca di trapianto, se trapiantati ad agosto occorrono 75-90 giorni per la raccolta (varietà precoce), a settembre 90-120 giorni (varietà medio-precoci), ad ottobre 120-140 giorni (varietà medio-tardive), a novembre 150-180 giorni (varietà tardive). Richiede terreni sciolti, soleggiati, ricchi di sostanza organica e di facile sgrondo, non si adatta bene a quelli argillosi ed a quelli ricchi di pietre. Preferisce un clima temperato-caldo tipico delle regioni meridionali. L'irrigazione dipende molto dall'andamento climatico, si consiglia comunque di intervenire in modo regolare e costante nella prima fase, successivamente diminuire la quantità e l'intensità irrigua, evitando così eventuali avversità come i marciumi molli. Le piantine del finocchio possono essere consociate con lattughe, piselli, cicorie, porro, cetriolo evitando cavolo rapa e fagioli. Viene fatta solo una concimazione di base con letame o composto ben maturo, meglio se già distribuito nelle colture precedenti.

Distanza di trapianto: tra le file 40-45 cm, sulla fila 15-20 cm.

Malattie: per informazioni e cura delle piante di finocchio clicca qui

Formati (disponibili solo nelle rivendite)

le immagini sono puramente indicative

Guide alla coltivazione e allegati

Indivie, Lattughe, Finocchi, Carote

Visualizza tutte le varietà di Indivie, Lattughe, Finocchi, Carote

21 Prodotti

Iscriviti alla nostra Newsletter