Pomodoro datterino giallo

Salute e benessere

ricco di antiossidanti

Varietà di datterino molto particolare per il suo colore giallo a maturazione completa. Il datterino giallo ha un sapore dolce e con totale assenza di acidità. Alla raccolta i pomodori si presentano in grappoli regolari di 14-16 frutti, di forma cilindrica e periforme con apice stilare ben arrotondato molto uniformi tra di loro. La pezzatura, in media, del datterino giallo, è di circa 18-22 gr di peso, lungo 40-45 mm e diametro 25 mm. La pianta è di ottima vigoria, con fogliame aperto, internodo corto, con allegagione costante, di buona tolleranza alle principali malattie tipo Fusarium, Verticillium e ToMV. Il ciclo di questa varietà di datterino è precocissima. Ha una buona consistenza e conservazione dopo la raccolta. Destinato al mercato fresco si preparano con il datterino giallo ottime insalate e salse.

Informazioni nutrizionali: ricco di antociani (sostanze dall'elevato potere antiossidante) capaci di neutralizzare i radicali liberi. Contiene anche Vitamina C, A e  Vitamine del gruppo B. 

PRO

Varietà utilizzate dai professionisti per l’alta produttività, la tolleranza alle malattie e una buona tenuta del frutto dopo la raccolta

Glossario

  • Si dice di organo o appendice situato all'apice.

Scheda Tecnica

Tipologia
Datterino
Crescita
buona vigoria, fogliame aperto, internodi corti
Forma frutti
di dattero, cilindrica e periforme.
Grappolo
14-16 frutti regolari e uniformi
Peso medio frutto
18-22 gr, lunghezza 40-45 mm, diametro 25 mm
Colore alla raccolta
giallo a maturazione completa
Tempi di raccolta
90-120 giorni dal trapianto
Uso in cucina
per sughi e insalate fresche

Indicazioni per la coltivazione

Coltivazione: Si consiglia il trapianto in pieno campo da marzo a luglio e in serra da settembre a febbraio. Il clima ideale per il trapianto del pomodoro è quello temperato-caldo. Preparare un terreno profondo, fertile e fresco. Le piante vanno legate a dei sostegni o a dei tutori di legno o canna. Effettuare una cimatura in modo da non farla sviluppare troppo in altezza e anticipare e favorire la maturazione dei pomodori. Asportare tutti i germogli ascellari per rinforzare i palchi laterali. L'irrigazione è fondamentale, cercare di non bagnare le foglie per evitare l'attacco di malattie crittogamiche.

Distanza di trapianto: cm 80-100 circa tra le fila, cm 35-40 

Disponibile nei formati le immagini sono puramente indicative

  • T6

    minipack da 6 piantine

    H: 60mm

    L: 100mm

    P: 100mm

Iscriviti alla nostra Newsletter